Dimagrire con la Terapia Cognitivo Comportamentale

Feb 15, 13 Dimagrire con la Terapia Cognitivo Comportamentale

La ricerca scientifica dimostra che dimagrire con la terapia cognitivo-comportamentale e’ piu’ semplice ed i risultati sono duraturi.

Un gruppo di ricerca messicano che si occupa di diabete e patologie croniche di tipo metabolico ha condotto uno studio volto a valutare l’efficacia delle tecniche cognitivo comportamentali associate alla dieta nel favorire la perdita di peso. Per la ricerca è stato utilizzato un campione di 105 donne obese in buona salute, che sono state assegnate casualmente al gruppo di controllo, in cui seguivano una dieta senza l’ausilio di tecniche cogntivo-comportamentali, o al gruppo sperimentale, in cui le donne seguivano la dieta ed il percorso psicologico. I due gruppi, così, erano in tutto e per tutto equiparabili, senza differenze significative che potessero intervenire sui risultati della ricerca. Gli esiti dei due gruppi, valutati mediante la perdita di peso in rapporto al tempo occorso per tale perdita, venivano comparati a distanza di sei mesi.

L’idea di condurre questa ricerca è sorta dalla necessità, negli individui obesi, di individuare quei fattori scatenanti la sovralimentazione e l’evitamento dell’attività fisica, comportamenti tipici di tali persone. La terapia cognitivo-comportamentale è molto efficace per la promozione di comportamenti funzionali e la riduzione di quelli auto-sabotanti. Da qui il progetto di ricerca, volto a valutare l’effettiva efficacia di un programma che comprendesse un training psicologico a supporto della prescrizione alimentare. Le sole tecniche comportamentali non si sono mostrate efficaci quanto quelle basate anche sulla ristrutturazione cognitiva, che hanno mostrato la loro efficacia sia nel breve che nel lungo termine.

La ricerca ha dimostrato che il supporto del trattamento cognitivo-comportamentale al programma alimentare ha prodotto perdite di peso più veloci e permanenti, soprattutto se si continua ad aderire ai principi degli interventi psicoterapici tramite un supporto psicologico successivamente al raggiungimento del peso desiderato.

Alimentazione Strategica nasce come trattamento cognitivo-comportamentale del sovrappeso. Esso deriva dagli studi condotti da J. Beck, i quali hanno mostrato l’efficacia a breve e lungo termine degli strumenti utilizzati nella perdita del peso in eccesso ed il mantenimento della nuova forma fisica permanentemente.

Fonte: Heriberto Rodriguez-Hernandez, Uziel A. Morales-Amaya, Ramon Rosales-Valdéz, Felipe Rivera-Hinojosa, Martha Rodriguez-Moran and Fernando Guerrero-Romero (2009). Adding cognitive behavioural treatment to either low-carbohydrate or low-fat diets: differential short-term effects. British Journal of Nutrition, 102, pp 1847-1853.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /membri/alimentazionestrategicab/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273