Dipendente da sport? Scoprilo con queste 7 domande

Lug 17, 15 Dipendente da sport? Scoprilo con queste 7 domande

Una nuova condizione psicopatologica sta emergendo dalla pratica clinica: la dipendenza da sport

Lo sport, in qualsiasi forma, è risultato essere particolarmente benefico sia dal punto di vista fisico che psicologico: migliora la condizione organica, l’umore e l’autostima. Eppure talvolta può diventare un problema.

La dipendenza da sport assume, essenzialmente, due forme:

  1. una forma primaria, che si caratterizza come una pura dipendenza a sé stante, che presenta tutte le caratteristiche fisiche e psicologiche delle dipendenze da sostanze, compresa la sindrome d’astinenza
  2. una forma secondaria, conseguente ad altri disturbi psicologici, come quelli del comportamento alimentare, in cui l’eccesso di attività fisica serve a mantenere sotto controllo il proprio peso e il proprio aspetto

Quali problematiche presenta la dipendenza da sport?

Il dipendente da sport è ossessionato dai pensieri sullo sport e sui programmi di allenamento da portare a termine quotidianamente, fino a relegare in secondo piano altri aspetti della propria vita, comprese le relazioni. Alcuni finiscono per separarsi dal proprio partner, per perdere gli amici e risultano del tutto incuranti delle lesioni fisiche prodotte dall’allenamento. Se il dipendente da sport per qualche motivo non può fare attività fisica, presenta i tipici sintomi di astinenza, con irritabilità, irrequietezza motoria e aggressività.

Qual è l’incidenza?

Nel 2013 l’equipe di ricerca del dott. Ziemainz, psicologo e ricercatore all’Università di Erlangen-Norimberga, ha stimato che un soggetto su 10 in un campione di 1089 atleti presentava un quadro tipico della dipendenza da sport acuta, mentre il 4,5% risultava a rischio di dipendenza, presentando almeno una caratteristica del disturbo.

Come riconoscerla?

Per un primo screening, possono essere utili le seguenti domande:

  1. Pratichi sport non tanto per piacere, quanto perché devi farlo?
  2. Nella tua vita ruota quasi tutto intorno allo sport?
  3. Quando non puoi allenarti, se un po’ irritabile e di malumore?
  4. Ignori i segnali di allarme che ti invia il tuo corpo?
  5. I tuoi rapporti sociali risentono del tuo atteggiamento verso lo sport?
  6. Devi praticare attività fisica continuamente, perché questa abbia su di te gli stessi effetti positivi?
  7. Lo sport ti serve per perdere peso e/o per rafforzare l’autostima?

Anche una sola risposta positiva ad una qualsiasi delle domande pone le basi per un approfondimento attraverso colloquio psicologico.

Per info e approfondimenti, scrivi a [email protected]

Dott.ssa Teresa Montesarchio


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /membri/alimentazionestrategicab/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273