Dismorfismo Corporeo? C’e’ la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Feb 08, 13 Dismorfismo Corporeo? C’e’ la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale si e’ dimostrata efficace per diversi disturbi psicologici, fra cui il dismorfismo corporeo.

Che si tratti di bulimia, anoressia, alimentazione incontrollata (che conduce all’obesità) o altra forma di disturbo del comportamento alimentare più o meno grave, una delle caratteristiche che contraddistingue tali condizioni è un’insoddisfazione corporea data dall’alterata percezione del proprio corpo. E’ tale aspetto che assume il nome di dismorfismo corporeo.

Il dismorfismo corporeo induce a diverse problematiche secondarie, che spesso vanno oltre quelle di tipo alimentare, come ad esempio comportamenti di evitamento delle situazioni sociali, depressione e ansia.

Gli studi che si sono occupati di valutare cosa accade nel cervello in persone che soffrono di dismorfismo corporeo, hanno utilizzato tecniche di neuroimmagine che hanno messo in evidenza un’anomalia nell’elaborazione visiva del proprio corpo.

Uno studio condotto nel 2011 da Vocks e colleghi ha voluto indagare gli effetti della terapia cognitivo comportamentale sul dismorfismo corporeo, confrontando i risultati delle risonanze magnetiche funzionali effettuate prima e dopo il protocollo psicoterapico. I ricercatori hanno effettuato le risonanze magnetiche su 32 donne con diagnosi di disturbo alimentare, mentre queste guardavano foto di se stesse in bikini.

Lo studio ha rilevato un incremento dei livelli di ossigeno in alcune aree del cervello e specificamente nell’area visiva medio temporale sinistra e in alcune strutture bilaterali, fra cui il giro frontale medio. Tali regioni cerebrali sono responsabili dell’elaborazione visiva del corpo umano e della consapevolezza di sé.

In sintesi, l’aumento del livello di ossigeno ematico in queste aree del cervello indica un aumento dell’elaborazione del proprio corpo, che avviene, dunque, in maniera meno superficiale e, dunque, meno distorta. La psicoterapia cognitivo comportamentale ha dato in tal modo prova di alta efficacia nel trattamento della distorsione della percezione della propria immagine corporea.

Dott.ssa Teresa M.

Fonte:  S. Vocks, D. Schulte, M. Busch, D. Grönemeyer, S. Herpertz and B. Suchan (2011). Changes in neuronal correlates of body image processing by means of cognitive-behavioural body image therapy for eating disorders: a randomized controlled fMRI study. Psychological Medicine, 41, pp 1651-1663.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /membri/alimentazionestrategicab/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273