Food on the Road: la redenzione del “cibo spazzatura”

Gen 16, 14 Food on the Road: la redenzione del “cibo spazzatura”

La scorsa domenica sono stata ad una lezione di educazione alimentare tenuta da Daniela Bellisario e Barbara Vecchietti, organizzata dall’Istituto Beck presso l’Hotel La Fiaccola a Faicchio (BN). Daniela e Barbara sono due imprenditrici, che hanno avuto -ed attuato- un’idea tutta bio, come piace a noi di Alimentazione Strategica :) Il loro progetto, Food on the Road, non è un ristorante, non è un semplice servizio di catering, ma è qualcosa che, semplicemente, prima del 2011 non esisteva qui in Italia.
Entrata nel suo regno -l’enorme cucina che ha ospitato 40 allievi del Beck- Daniela si è illuminata e, una volta indossato il grembiule ed entrata in possesso dei suoi oggetti magici, ha cominciato a creare prodigi, accostando con intelligenza sapori, ma anche funzioni dei singoli ingredienti. Esemplificativa a tal proposito è stata la trasformazione di un cibo ritenuto dai più “spazzatura” in qualcosa di “buono e giusto” in una ricetta: i Ritz. Ebbene si! Cotolette di Pollo con panatura di Ritz. Certo, perché in quei crackers vi è farina di frumento, grassi, zucchero e sale, ottimi per una panatura già pronta. “Le fette di petto di pollo, imbevute di yogurt -che durante la cottura allenta le fibre della carne per ammorbidirla- ed impanate di Ritz sbriciolati, senza l’aggiunta di altro condimento sono un’ottima idea che entusiasma i bambini”, dice Daniela. Ed aggiunge che in cucina ci vuole equilibrio: “Un’alimentazione può diventare insana anche se gli alimenti sono sani, se comunque non si rispettano le giuste proporzioni. Così come un’alimentazione sana non prevede l’eliminazione di alcuna tipologia di cibo, che sia cibo, ovviamente: lungi da noi l’acqua colorata venduta per succo di frutta e le sfoglie di plastica vendute per patatine.”

Dott.ssa Teresa M.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /membri/alimentazionestrategicab/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273