Lezione Pratica su Sovrappeso e Obesita’ infantile: ecco come e’ andata…

Mag 09, 13 Lezione Pratica su Sovrappeso e Obesita’ infantile: ecco come e’ andata…

Buongiorno, cari lettori.

Stamattina si è tenuta la lezione pratica per genitori e tutori sul sovrappeso e l’obesità infantile, presso lo studio della Pediatra Dott.ssa Incoronato Martina a Casalnuovo di Napoli.

È stato bellissimo trovarsi con le mamme e le nonne a ragionare e discutere sulle pratiche funzionali e disfunzionali per la modificazione delle cattive abitudini dei nostri piccoli. C’è stata una calorosa partecipazione, dalla quale è emersa soprattutto la consapevolezza di essere troppo cedevoli nei confronti dei nostri figli e nipoti, la promiscuità nella gestione della cucina in casa, l’incoerenza negli stili educativi fra i coniugi o ancora la scarsa consapevolezza di cosa effettivamente mangiamo (a tal proposito suggerisco di consultare il sito www.saicosamangi.org e di leggere questa intervista).

Chi ha partecipato al seminario ha ricevuto un compendio nel quale sono mostrate le modalità attraverso le quali i bambini (e poi gli adulti) imparano a preferire dei cibi piuttosto che altri e diversi spunti su azioni da attuare nell’immediato per cominciare a modificare le abitudini alimentari. Per chi non ha partecipato, QUI è possibile scaricare lo stesso compendio in formato pdf. Di seguito vorrei riassumere le pratiche maladattive da evitare nel tentativo di spingere i nostri figli e nipoti a rivedere la propria dieta e che sono state discusse nella lezione di oggi:

COSE DA NON FARE ASSOLUTAMENTE

  • commenti sprezzanti sull’aspetto fisico del bambino;
  • messaggi contraddittori (es.: dire di mangiare meno, ma se il bambino ne chiede ancora lo si da; oppure lo si sgrida ma poi lo si accontenta; oppure, si vietano dei cibi al bambino, ma gli altri familiari mangiano in maniera insana; si dice al bambino di autoregolarsi da solo);
  • continue tentazioni (es.: si fa stare il bambino a dieta, ma poi in giro per casa ci sono merende e merendine);
  • non prendere le dovute precauzioni (es.: se so che mio figlio quando va a casa dall’amichetto mangia schifezze, mi metto d’accordo con la mamma dell’amichetto o prendo altre precauzioni);
  • litigare col bambino sul cibo (litigare in genere col bambino non ottiene risultati);
  • dire alcune frasi al bambino su come mangiare (sbrigati a mangiare, mangia tutto ciò che hai nel piatto, è peccato se si butta, se non lo mangi mi offendo, se dici di no quando ti offrono qualcosa è cattiva educazione, avere fame non va bene, se sei giù ti do un cibo che ti piace per tirarti su);
  • non organizzare le attività del bambino in modo che si muova di più (regole su quanto tempo guardare la tv o stare al pc).

Se desideri essere informato su eventi come questo, iscriviti alla Newsletter: è gratuita 😉


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /membri/alimentazionestrategicab/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273